14 1 4000 1 https://iolavoroincorso.fitstic.it 250

McLuhan e Fruit Exhibition: un’accoppiata vincente

 

Le due realtà insieme per valorizzare e promuovere una nicchia nel mondo dell’editoria

Negli ultimi mesi del 2017 gli studenti del corso McLuhan di Bologna hanno avuto l’opportunità di dare inizio ad una collaborazione con Fruit Exhibition, uno tra gli eventi più noti nel panorama dell’editoria indipendente e del design.
Fruit Exhibition si tiene ogni anno tra la fine di gennaio e i primi di febbraio presso Palazzo Re Enzo a Bologna. L’edizione 2018 è la sesta ed ha come tema portante il “rosa”. Al suo interno si possono incontrare nel corso di talk e incontri svariate figure del settore: fumettisti, illustratori e autori internazionali, ospiti speciali e tanto altro.
Questa collaborazione – di concerto con gli organizzatori – nasce con l’obiettivo di creare un nuovo piano promozionale dell’evento e di sviluppare al suo interno uno spazio dedicato più creativo ed accattivante.
Il piano promozionale punta a “svecchiare” il target, motivo per cui sono state previste una serie di azioni dedicate ai giovani, come ad esempio una strategia di guerrilla marketing in giro per la città ed altre iniziative anche per ampliare la community on line.
In particolare le azioni di guerrilla hanno impegnato molto gli studenti nei preparativi attraverso la realizzazione di origami a forma di fragola, frutto prescelto per la strategia e anche attraverso vere e proprie azioni di guerrilla calendarizzate in luoghi specifici di ritrovo per i giovani, e in orari particolari che – dopo una specifica analisi di targetizzazione – prevedevano un notevole afflusso di persone.
Tutte queste azioni sono mirate a dare vita ad un “soggetto” che possa incuriosire il pubblico, avvicinarlo al “mondo del Fruit” e ad accompagnarlo sia all’evento stesso sia per i mesi a venire e per le edizioni future della manifestazione.
Perché è stata scelta proprio la fragola? La scelta deriva da una serie di casualità che l’hanno resa la “mascotte” ideale dell’intero progetto. Fra queste, oltre al nome dell’evento, rientrano il colore della carta riciclata offerta dall’azienda Favini e la facilità di esecuzione della fragola origami.
La collaborazione tra gli organizzatori di Fruit Exhibition e il McLuhan è stata presentata in occasione della conferenza stampa svoltasi il 17 gennaio 2018 e ne ha parlato anche “Il Resto del Carlino” di Bologna in un articolo.
Nonostante il budget ridotto, i ragazzi sono riusciti ad unire le forze e a creare qualcosa di semplice ed allo stesso tempo coinvolgente ed innovativo, che potesse portare al di fuori dell’aula qualcosa che li rappresentasse.
Nel corso di questo progetto, gli studenti del corso McLuhan 6 sono affiancati da quelli del 7, che si dedicano all’aggiornamento ed al mantenimento del sito “Io Lavoro In Corso”, raccontando ciò che succede durante Fruit Exhibition ed i vari progetti a cui lavoreranno durante tutto il percorso di studi.

 

 

Martina Muzzi e Stefano Venieri

Condividi:
Categoria:News
Post Precedente
Al Mercato delle Erbe: la guerriglia di fragole-origami continua
Post Successivo
L’ impegno del McLuhan nei giorni di fiera

0 Commento

Lascia una risposta